Home/Opere/Specchio da toilette in micromosaico

Specchio da toilette in micromosaico

Datazione

prima metà sec. XIX

Tipo

Oggettistica Varia

Inventario

2925

Descrizione

Specchio ovale molato con cornice lignea modanata e rivestita da micromosaico policromo, che presenta fondo azzurro contornato di tasselli bianchi e blu, decorazione con fiori e foglie di margherite nei quattro angoli, che proseguono sui lati lunghi con tralci di foglie.
Lo specchio è chiuso sul retro da un ovale in legno avvitato alla cornice e sorretto da un sostegno mobile; due piedini tondi si trovano invece lungo il bordo inferiore della cornice.

Misure

Altezza max: cm 22,3
Larghezza max: cm 16
Spessore max: cm 3 circa

Stato Conservazione

Il mosaico, che mostra piccole lacune, è stato risarcito in diversi punti; si notano alcune crepe longitudinali sul legno, con la più vistosa, poi riparata e incollata, che divideva longitudinalmente il supporto del mosaico.

Osservazioni

L’oggetto si aggiunge a precedenti donazioni provenienti dalla stessa famiglia (invv. 2455-2458, inv. 2462, invv. 2863-2864).

Acquisizione

Donazione Carlo, Luigi e Maurizio Pavesi in memoria della sorella Albertina (aprile 2022)

Provenienza

Lo specchio apparteneva originariamente a Maria Pazzoni, figlia di Michele Pazzoni (1770-1849), consigliere intimo di Maria Luigia e presidente dell’Interno, e della sua seconda moglie Antonia Rastelli. Nel 1842 Maria sposò Ercolano Balestra (1806-1887), illustre notaio e amico di Giuseppe Verdi, da cui ebbe otto figli; di questi, la figlia minore Anna, nata nel 1853, ereditò vari oggetti tra cui questo specchio, che fu lasciato a uno dei tre figli, avuti dall’ing. Giuseppe Pavesi, Ninetto. Dall’ing. Ninetto Pavesi il gioiello passò al figlio Giuseppe, sposato con Silvia Gazza, matrimonio da cui sono nati Carlo, Luigi e Maurizio, responsabili della donazione fatta in memoria della sorella Albertina.

Collocazione

Deposito