Home/Opere/“Maria Luigia”
Autore: Gianantonio Cristalli (Bologna 1959 - ) Ceramica del Ferlaro (Collecchio 1937 - ) da Antonio Canova (Possagno 1757 - Venezia 1822)

“Maria Luigia”

Datazione

1991

Tipo

Sculture

Inventario

2920

Descrizione

Il titolo dell’opera si trova in lettere capitali sul fronte dell’erma, che presenta il mezzobusto di Maria Luigia in veste di Concordia.
Un cartiglio sul retro ricorda la commissione di questa opera per il “BICENTENARIO LUDOVICIANO/ 1791-1991/ PER ITALIA NOSTRA/ GIANANTONIO CRISTALLI/ DA ANTONIO CANOVA FECE 70//”. Sotto al basamento è inciso invece il marchio “CERAMICA DEL FERLARO”.

Misure

Altezza: cm 44 c.
Base: cm 19x 27 (larghezza massima)

Stato Conservazione

Molto buono

Osservazioni

L’opera fa parte di una donazione che comprende anche numerose stampe raffiguranti Maria Luigia e un paio di scarpette da camera della duchessa (invv. 2905-2921); alla nascita di Maria Luigia d’Asburgo (1791-1847) fa riferimento il bicentenario citato nell’iscrizione.
La ceramica si pone in relazione con l’erma marmorea conservata nella Sala Maria Luigia della Biblioteca Palatina di Parma e databile al 1822, di cui esiste il calco in gesso presso il parmense Istituto d’Arte Paolo Toschi, dove il prof. Cristalli è stato docente di plastica; il modello artistico da cui deriva è la grande statua che raffigura Maria Luigia in veste di Concordia, ideata da Antonio Canova per l’imperatore Napoleone nel 1810, ora conservata presso la Galleria Nazionale di Parma. Fin dal XIX secolo si trassero diverse repliche dell’erma del 1822, di cui una ( inv. 1918) esposta nella Sala Affetti del Museo appartenente alle collezioni di Glauco Lombardi; più recente l’acquisizione del prototipo in gesso realizzato dallo stesso Canova, ora esposto al piano terra del Museo Lombardi (inv. 2532).

Acquisizione

Donazione di Maria Cristina e Mario Saverio Mariani in ricordo dei genitori Luigi Mariani e Cesarina Borlenghi (novembre 2021)

Collocazione

Ingresso primo piano