Home/Opere/“Le Printemps ou le retour de la Violette”
Autore: Meyer ( - )

“Le Printemps ou le retour de la Violette”

Datazione

Parigi, 1815

Tipo

Stampe

Inventario

2733

Tecnica

acquaforte acquerellata

Misure

S.C.: cm 23,3×31,7
C.C.: cm 40,9×50,9×1,5

Osservazioni

La stampa fa parte di un gruppo di incisioni (invv. 2714-2767) di medesima provenienza pervenute al Museo tramite comodato a tempo indeterminato.
La tavola antiborbonica si riferisce al ritorno di Napoleone dall’isola d’Elba, interpretato in chiave zoomorfa: preceduta dalle api, l’aquila imperiale, coronata, tiene nel becco la Legion d’onore e tra le zampe le violette, mentre tacchini e oche (la corte borbonica) vengono ricacciati al di là del mare.

Acquisizione

Comodato Fondazione Monte di Parma (luglio 2014)

Provenienza

Parigi, Collezione Valensi
Parigi, asta Osenat (aprile 2014)

Collocazione

Deposito

Note Bibliografiche

F. SANDRINI (a cura di), “Napoleone in caricatura”, Parma, Graphital 2015, scheda 31, pp. 98-99 [ill.].
F. SANDRINI, “Il potere dell’immagine. la caricatura antinapoleonica come arma politica”, in G. COMIS, D. BARATTIN, “Napoleone. Un omaggio” (catalogo della mostra), pp. 22-29: ill. p. 28.
A. ARISI ROTA, “The Violet, the Eagle and Beyond: Collecting, Touching and Wearing Napoleonic Nostalgia in the Italian Risorgimento”, in E. FRANCIA, C. SORBA (a cura di), “Political Objects in the Age of Revolution. Material Culture, National Identities, Political Practises”, Roma, Viella 2021, pp. 47-59: p. 49.

Esposizione

Parma, Museo Glauco Lombardi, “Napoleone in caricatura”, 18 aprile-4 ottobre 2015