Home/Opere/Vincenzo Mistrali
Autore: Paolo Toschi (Parma 1788-1854), Antonio Isac (Parma 1788 - Luzzara, Reggio Emilia 1828) Giovan Battista Callegari (Parma, 1785 - Parma, 1855)

Vincenzo Mistrali

Datazione

1824

Tipo

Stampe

Inventario

1066

Vecchio Inventario

90

Tecnica

bulino

Descrizione

L’incisione è tratta da un disegno di Giovan Battista Callegari.
“Callegari del. – Isac et Toschi sculp.nt VINCENTIUS MISTRALI”

Misure

cm 32 x 25 (foglio visibile)
C.C.: cm 50,7 x 40,8 x 1,5

Stato Conservazione

Buono; la carta presenta rare tracce di muffa.

Osservazioni

In plexiglas.
Il barone Vincenzo Mistrali (1780-1846) fu Presidente delle Finanze durante il Governo di Maria Luigia.
Nel Museo si conserva anche l’acquerello che dall’incisione trasse Angelo Rossena (op. n° 123).

Provenienza

Raccolta Toschi [fascicolo grigio].

Collocazione

Deposito

Note Bibliografiche

P. MEDIOLI MASOTTI, “Paolo Toschi”, Parma, Artegrafica Silva 1973, p. 51 e p. 75.
AA.VV., “Maria Luigia. Donna e sovrana” (catalogo della mostra), Parma, Ugo Guanda Editore 1992, p. 136.
F. SANDRINI, “L’intricata vicenda della stampa del San napoleone martire. Un’emblematica testimonianza del culto napoleonico nel ducato parmense”, in F. SANDRINI (a cura di), “Napoleone 1821. La morte di Bonaparte: scenari, reazioni, conseguenze nel ducato di Parma”, Parma, STEP 2021, pp. 110-139: ill. p. 126.

Esposizione

Parma, Mostra di acquerelli, disegni e stampe di Paolo Toschi, 1947
Colorno (PR), Palazzo Ducale, “Maria Luigia donna e sovrana. Una Corte Europea a Parma 1815-1847”, 10 maggio-26 luglio 1992