Home/Opere/Ritratto e monumento sepolcrale del podestà Lucio Bolla benefattore di Paolo Toschi
Autore: Paolo Toschi (Parma, 1788 - Parma, 1854)

Ritratto e monumento sepolcrale del podestà Lucio Bolla benefattore di Paolo Toschi

Datazione

1835 ca.

Tipo

Dipinti e Acquerelli

Inventario

817

Vecchio Inventario

152

Tecnica

acquerello seppia su carta

Descrizione

Entro la parte figurata, sull’arca, c’è la scritta: “PAOLO TOSCHI / ONORANDO LA CARA MEMORIA / DI LUCIO BOLLA / DA CUI PER L’ACQUISTO DELL’ARTE / EBBE CIO’ CHE GLI NEGAVA LA FORTUNA, DISEGNO’ ED INCISE / MDCCCXXXV”.

Misure

S.C.: cm 34,2 x 25 (foglio visibile)
C.C.: cm 50,7 x 40,7 x 1,5

Stato Conservazione

Buono

Osservazioni

In plexiglas.
Del ritratto di Lucio Bolla nel Museo si conserva anche l’acquerello (inv. 131)
Inoltre, il disegno n° 815 raffigura la stessa lampada funebre che si ritrova nella presente opera.
Negli inventari dei beni di proprietà di Paolo Toschi, redatti probabilmente alla sua morte, avvenuta nel 1854, è menzionato, come parte della Cartella Z, un ritratto di Lucio Bolla a seppia, forse identificabile con la presente opera (Museo Glauco Lombardi, Archivio Toschi, cont. 55, fasc. 38).

Acquisizione

Dagli eredi Godi-Toschi, Parma, quarto-quinto decennio del ‘900.

Provenienza

Raccolta Toschi.

Collocazione

Archivio

Note Bibliografiche

AA.VV., “Maria Luigia. Donna e sovrana” (catalogo della mostra), Parma, Ugo Guanda Editore 1992, p.138.

Esposizione

Parma, Mostra di acquerelli, disegni e stampe di Paolo Toschi, 1947
Colorno (PR), Palazzo Ducale, “Maria Luigia donna e sovrana. Una Corte Europea a Parma 1815-1847”, 10 maggio-26 luglio 1992